– Istituto Tecnico Informatica e Telecomunicazioni

 

ISTITUTO TECNICO INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI

 

OBIETTIVO FINALE: Diploma di Maturità di Informatica e Telecomunicazioni (perito).

 

MATERIE DI STUDIO – BIENNIO: Religione/Materia alternativa – Italiano (scritto e orale) – Storia (orale) – Geografia (orale) – Geografia Economica (orale) – Prima Lingua Straniera (Inglese scritto e orale) – Diritto ed Economia (orale) – Scienze Naturali (orale) – Scienze integrate di Biologia e Scienze della Terra (orale) – Scienze integrate di Fisica (con laboratorio) – Scienze integrate di Chimica (con laboratorio) – Tecnologie e Tecniche di Rappresentazione Grafica (con laboratorio) – Tecnologie Informatiche (con laboratorio) – Scienze e Tecnologie Applicate – Matematica (scritto e orale) – Educazione Fisica.

MATERIE DI STUDIO – TRIENNIO: Religione/Materia alternativa – Lingua e Lettere Italiane (scritto e orale) – Storia (orali) – Prima Lingua Straniera (Inglese scritto e orale) – Matematica (scritto e orale) – Complementi di Matematica (scritto e orale) – Gestione Progetto, Organizzazione d’Impresa (orale) – Sistemi e Reti (scritto e orale) – Informatica (scritto e orale) – Tecnologie e Progettazione di Sistemi Informatici e di Telecomunicazioni (scritto e orale) – Telecomunicazioni (scritto e orale) – Educazione Fisica.

MATERIE OPZIONALI: Religione/Materia alternativa – Lingua e Lettere Italiane (scritto e orale) – Storia dell’Arte (orale) – Storia ed Educazione Civica (orale) – Filosofia, Psicologia e Sociologia (orali) – Prima Lingua Straniera (scritto e orale) – Seconda Lingua Straniera (scritto e orale) – Matematica e Fisica (orali) – Scienza Naturale, Geografia generale ed Economia (orale) – Educazione Fisica.

 

PERCORSI FORMATIVI POST-DIPLOMA: Il diploma di informatica e telecomunicazioni consente di accedere all’università. Particolarmente indicate per chi ha scelto questo percorso di studi  sono le facoltà afferenti la classe di laurea L3, cioè le lauree in scienze e tecnologie informatiche, e quelle comprese nella classe di laurea L8, in ingegneria dell’informazione, che comprende, ad esempio, ingegneria informatica, ingegneria delle telecomunicazioni e ingegneria elettronica.

 

PROSPETTIVE DI LAVORO: il neodiplomato potrà contare su competenze legate alla progettazione ed elaborazione di sistemi informatici, database, reti di sistemi e apparati di trasmissione e ricezione dei segnali. Potrà essere quindi impiegato in aziende che si occupano di informatica e telecomunicazioni a vari livelli, dalla programmazione alla gestione di sistemi hardware e software fino ad aziende specializzate in protezione dati e privacy dei sistemi informatici.